Sprache/Language

   

Cerca  

   

1. Campo di applicazione

a) Le consegne di FOSBA GMBH avvengono esclusivamente alle seguenti condizioni di vendita. Gli accordi o le condizioni d' affari dell' acquirente che si discostano da queste, per essere validi, nella misura in cui siano in contraddizione con le presenti condizioni, richiedono l' espresso consenso scritto del venditore. Le condizioni di vendita del venditore diventano parte integrante del contratto al più tardi al momento dell' accettazione della consegna.

b) Le condizioni generali di consegna e di pagamento del venditore si applicano esclusivamente. Le condizioni generali di contratto dell' Acquirente si applicano solo se il Fornitore/Ordine ha espressamente acconsentito per iscritto.

2. offerta e conclusione del contratto

Le offerte del Venditore sono soggette a conferma e non sono vincolanti. Le condizioni di consegna del cliente sono valide solo se confermate per iscritto dal venditore. L' accettazione delle offerte richiede la nostra conferma scritta per essere efficace. Lo stesso vale per le integrazioni, gli accordi accessori e le modifiche.

Il prezzo valido il giorno della consegna si considera concordato, maggiorato delle tasse da indicare apertamente nelle fatture, nella misura in cui non siano in contrasto con accordi separati.

Il venditore si riserva il diritto di proprietà e i diritti d' autore su preventivi, disegni e altri documenti (di seguito denominati documenti) senza limitazioni. I documenti possono essere messi a disposizione di terzi solo con il preventivo consenso del Venditore e devono essere restituiti al Venditore immediatamente su richiesta se l' ordine non viene inoltrato al Venditore.

3. obblighi del cliente

Se l' Acquirente è in mora di accettazione, il Venditore ha il diritto di recedere dal contratto dopo aver fissato un ragionevole periodo di grazia e di richiedere il risarcimento dei danni al posto dell' adempimento. In quest' ultimo caso, il Venditore ha il diritto di richiedere o una somma forfettaria pari al 5% dell' importo concordato della fattura ai sensi del punto 2 o il risarcimento del danno effettivamente subito, a meno che l' Acquirente non dimostri che il danno è inferiore.

4. Condizioni di utilizzo Online Shop

4.1 Dati di accesso

Accedendo e accettando i termini e le condizioni e la dichiarazione sulla protezione dei dati del negozio online, l' utente del negozio online si impegna a non trasmettere a terzi i propri dati di accesso (numero cliente e password assegnata).

4.2 Pensionamento dei dipendenti della società utilizzatrice FOSBA GmbH. L' utente del negozio online informa immediatamente la società FOSBA GmbH se un dipendente che conosceva il negozio online lascia l' azienda dell' utente del negozio online. In questo caso, FOSBA GmbH assegna nuovi dati di accesso all' impresa corrispondente.

5. pagamento

5.1 Gli importi della fattura devono essere pagati tramite addebito bancario o secondo le condizioni del venditore sulla conferma d' ordine o sulla fattura. I termini di pagamento indicati nella conferma d' ordine e/o nella fattura, in particolare anche per il calcolo del periodo di tempo per le deduzioni degli sconti in contanti, iniziano con la data della fattura. Le detrazioni convenzionate per sconti in contanti sono consentite solo se non devono essere pagate fatture già scadute. In caso di inadempimento da parte del cliente, il venditore ha il diritto di esigere un interesse superiore dell' 8% al rispettivo tasso di interesse base. Gli interessi di mora sono dovuti immediatamente. L' Acquirente può solo compensare o far valere un diritto di ritenzione con tali crediti non contestati o accertati da sentenza declaratoria.

5.2 Indipendentemente dalle modalità di pagamento concordate, il Venditore può anche richiedere una garanzia prima della consegna se, dopo la conclusione del contratto, sorgono fondati dubbi circa la solvibilità o la solvibilità dell' Acquirente, se i termini di pagamento o di consegna concordati non sono rispettati in punti essenziali o se si verificano cambiamenti significativi nei rapporti commerciali dell' Acquirente. Se l' Acquirente rifiuta di fornire una garanzia entro un ragionevole periodo di tempo, il Venditore può recedere in tutto o in parte da tutti i contratti conclusi con l' Acquirente. Ci riserviamo il diritto di avanzare ulteriori rivendicazioni.

5.3 I dipendenti del Venditore sono autorizzati a riscuotere il pagamento solo se presentano un documento di riconoscimento speciale.

6. consegna

6.1 In assenza di istruzioni particolari da parte dell' Acquirente, la scelta del percorso di trasporto sarà effettuata dal Venditore a propria discrezione. In ogni caso, le spese di spedizione sul luogo di ricevimento, il trasporto merci in superficie e le spese di trasporto aggiuntive per le merci espresso e le spedizioni aeree sono a carico del cliente. I compensi di trasporto per i ritiri del cliente vengono fatturati in base alla tariffa di nolo più vantaggiosa per il venditore.

6.2 La determinazione del peso della fornitura si basa sul peso determinato al momento della spedizione dallo stabilimento o dal magazzino del fornitore.

6.3 Il termine di consegna concordato inizia con l' invio della conferma d' ordine, ma non prima che il Cliente abbia fornito i documenti, le approvazioni e le liberatorie da procurare. Se il termine di consegna concordato viene superato di oltre due settimane, il cliente ha il diritto di concedere al venditore un periodo di tolleranza di altre due settimane con minaccia di rifiuto. Se l' obbligo di consegna non viene adempiuto entro la scadenza del periodo di grazia, il cliente ha il diritto di recedere dal contratto. La revoca deve essere dichiarata per iscritto al più tardi due settimane dopo la scadenza del termine fissato, al più tardi due settimane dopo la scadenza di tale termine.

6.4 Eventi di cui il Venditore non è responsabile, che rendono impossibile o irragionevolmente difficile la consegna o il trasporto della merce, danno diritto all' Acquirente di recedere dal contratto se tali eventi durano più di tre mesi. Indipendentemente da ciò, resta impregiudicato il diritto del venditore di rinviare la consegna fino alla rimozione dell' ostacolo. Il Venditore informerà immediatamente l' Acquirente di tali circostanze. Le consegne parziali già effettuate sono considerate come attività autonoma; a causa dei quantitativi in sospeso, il pagamento delle consegne parziali non può essere rifiutato. Nel caso in cui la consegna venga posticipata per i motivi di cui sopra, l' Acquirente non avrà diritto di fissare un periodo di grazia e di recedere dal contratto. In caso di ritardata/ consegna parziale o di mancata consegna parziale o totale o parziale, le richieste di risarcimento danni sono limitate al danno tipico e prevedibile. In caso contrario, sono escluse le richieste di risarcimento danni.

 7. trasferimento del rischio

Se non diversamente concordato, il rischio passa al cliente all' atto della spedizione della consegna dallo stabilimento o dal magazzino del fornitore. L' Acquirente si assume il rischio per tutte le consegne restituite durante il trasporto di ritorno e per l' imballaggio durante il trasporto di ritorno.

8 Responsabilità per difetti

8.1 I difetti riconoscibili devono essere denunciati senza indugio al Venditore entro e non oltre otto giorni dal ricevimento della consegna nel luogo di destinazione. I campioni della consegna rifiutata devono essere inviati. In caso di vizio, il cliente può - salvo diverso accordo - richiedere solo la rimozione del difetto o la successiva consegna della fornitura rifiutata. In caso di mancato adempimento o consegna successiva, il cliente ha il diritto di ridurre il prezzo d' acquisto o di recedere dal contratto. La responsabilità per i vizi si estende a tutte le forniture nell' ambito della riparazione dei vizi. Nella misura in cui non sia diversamente indicato di seguito, sono esclusi altri e più estesi diritti del cliente. Ciò vale in particolare per le richieste di risarcimento danni per violazione degli obblighi derivanti dall' obbligo e dalla responsabilità civile. In caso di dolo o colpa grave il venditore risponde secondo le disposizioni di legge. La responsabilità del Venditore è in ogni caso limitata ai danni prevedibili che normalmente si verificano, a meno che non vi sia un atto od omissione intenzionale da parte degli organi del Venditore, o a meno che non vi sia violazione colposa di un obbligo contrattuale sostanziale. Resta impregiudicata la responsabilità ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto. La suddetta limitazione di responsabilità non si applica anche ai danni alla vita, agli arti o alla salute. Nella misura in cui la responsabilità del Venditore è esclusa o limitata, ciò vale anche a vantaggio dei suoi dipendenti quando essi sono rivendicati direttamente dall' Acquirente.

8.2 L' accettazione della consegna da parte del vettore ferroviario, della compagnia di navigazione o di altri trasportatori senza preavviso esclude la responsabilità del Venditore per imballaggio o carico improprio, a meno che il Venditore non sia obbligato a rispondere per dolo o colpa grave.

8.3 La consulenza sulla tecnologia applicativa fornita dal venditore in forma scritta e orale non è vincolante e non esonera il cliente dall' esame di idoneità dei prodotti. Ciò vale anche se la consegna è generalmente raccomandata per uno scopo specifico. In caso di contestazione della responsabilità del venditore, si applicherà di conseguenza la regolamentazione della responsabilità per vizi concordata. Il cliente è l' unico responsabile del rispetto di eventuali diritti di proprietà di terzi, ad es. i brevetti di applicazione e le disposizioni legali durante l' elaborazione della consegna.

8.4.1 Il termine di prescrizione per le pretese e i diritti dovuti a vizi della cosa è di un anno. Tale termine di prescrizione si applica anche ad altre richieste di risarcimento danni nei confronti del contraente, indipendentemente dalla base giuridica. Esso si applica anche se le rivendicazioni non sono connesse a un difetto.

8.4.2 Il termine di prescrizione di cui al paragrafo 1 si applica fatte salve le seguenti condizioni:

a) Il termine di prescrizione non si applica generalmente in caso di intenzionalità.

b) Il termine di cui al capoverso 1 non si applica anche nel caso in cui il mandatario abbia celato fraudolentemente il difetto[o se il mandatario si è assunto la garanzia della qualità dell' oggetto della fornitura].

c) Il termine di prescrizione di cui al capoverso 1 non si applica anche agli edifici o a un' opera il cui successo consista nella prestazione di servizi di pianificazione o di monitoraggio a tal fine.

d) Inoltre, i termini di prescrizione non si applicano alle richieste di risarcimento danni in caso di lesione alla vita, all' incolumità fisica o alla salute o alla libertà, alle rivendicazioni ai sensi della legge sulla responsabilità per danno da prodotti difettosi, alla violazione grave e colposa di obblighi contrattuali sostanziali.

8.4.3 Il termine di prescrizione inizia con l' accettazione di tutte le richieste di risarcimento danni.

8.4.4.4.4 Nella misura in cui le richieste di risarcimento danni sono menzionate nella presente disposizione, le richieste di rimborso delle spese non necessarie sono anch' esse registrate.

8.4.5 Salvo espressa disposizione contraria, restano impregiudicate le disposizioni di legge relative all' inizio del termine di prescrizione, alla sospensione della scadenza, alla sospensione e al riavvio dei termini.

8.4.6 Una modifica dell' onere della prova a danno del cliente non è associata alle disposizioni di cui sopra.

9 Riserva di proprietà

9.1 La fornitura rimane di proprietà del venditore fino a quando tutti i crediti non pagati derivanti dal rapporto d' affari in essere, compresi interessi e costi, non siano stati completamente liquidati o fino a quando gli assegni o le cambiali dati a tale scopo non siano stati onorati per intero. Il venditore ha il diritto di rivendicare la riserva di proprietà mediante semplice dichiarazione. La riserva di proprietà si estende anche alla consegna rivenduta e ai prodotti risultanti dalla trasformazione. In caso di combinazione o miscelazione con materiale non appartenente al venditore, quest' ultimo acquisisce sempre la comproprietà del nuovo prodotto realizzato in rapporto tra il valore della merce riservata e il valore del nuovo prodotto. In questo caso, il cliente è considerato il depositario del venditore. Se il venditore non acquisisce la comproprietà in caso di combinazione di più oggetti, il cliente gli trasferisce già ora la quota di comproprietà determinata conformemente al capoverso 4.

9.2 Il cliente ha il diritto di vendere la fornitura nel quadro di un regolare svolgimento dell' attività commerciale. È vietata qualsiasi altra disposizione, in particolare la costituzione in pegno, la cessione a titolo di garanzia o la consegna in permuta. Eventuali pignoramenti da parte di terzi, anche dopo la miscelazione o la lavorazione, nonché qualsiasi altra violazione dei diritti sui beni di proprietà del Venditore saranno immediatamente comunicati al Venditore. L' Acquirente cede al Venditore accettando la cessione, indipendentemente da qualsiasi lavorazione, tutte le pretese e i diritti accessori a cui ha diritto dalla rivendita e dal rapporto commerciale con i suoi clienti in relazione alla rivendita. Nel caso in cui la consegna venga venduta dal cliente insieme ad altre merci non appartenenti al venditore, la cessione del diritto di rivendicazione del prezzo d' acquisto si applica solo al valore della consegna.

9.3 Il cliente è autorizzato a riscuotere il credito dalla rivendita della fornitura. L' autorizzazione all' incasso e il diritto di esecuzione decadono anche senza revoca espressa se il cliente interrompe i pagamenti nel caso di cui al punto 4.2, un assegno o una cambiale o un pignoramento. I crediti ceduti ricevuti dopo tale data saranno immediatamente incassati su un conto speciale con la designazione che sarà indicata separatamente dal Venditore. Su richiesta del Venditore, l' Acquirente è tenuto ad informare immediatamente per iscritto i debitori del credito ceduto e a comunicare la cessione ai debitori. Il Venditore si impegna a svincolare, su richiesta dell' Acquirente, le cauzioni a suo insindacabile giudizio, nella misura in cui il loro valore di realizzo ecceda in ogni caso del 20% il credito complessivo del Venditore da garantire.

9.4 Se l' acquirente non adempie al suo obbligo di pagamento nei confronti del venditore o viola uno degli obblighi derivanti dalla riserva di proprietà pattuita, l' intero debito residuo diventa immediatamente esigibile. In tali casi, fatto salvo il § 107 comma 2 InsO, il Venditore ha il diritto di esigere la restituzione della fornitura e di ritirarla dall' Acquirente. Il cliente non ha alcun diritto di possesso. Il Venditore ha il diritto di informare i clienti dell' Acquirente della cessione del credito dell' Acquirente al Venditore e di riscuotere il credito dell' Acquirente. L' eventuale restituzione della merce deve essere effettuata solo a titolo precauzionale; ciò non costituisce recesso dal contratto, anche se successivamente è consentito il pagamento parziale.

10 Disposizioni finali

10.1 Qualora singole disposizioni delle presenti Condizioni generali di fornitura o dell' operazione di consegna siano o diventino invalide, ciò non pregiudica la validità delle restanti disposizioni. Le parti contraenti sono tenute a concordare una nuova disposizione più vicina allo scopo della disposizione invalida.

10.2 Il luogo di adempimento per tutte le obbligazioni derivanti dall' operazione di consegna e il foro competente per tutte le controversie relative all' operazione di consegna e/o al processo documentale è esclusivamente Brilon, salvo diverso accordo.

10.3 I rapporti tra il venditore e l' acquirente sono soggetti esclusivamente alla legge della Repubblica Federale Tedesca. È esclusa l' applicazione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci.

   
© 2019 FOSBA GmbH